TEATRO COCCIA NOVARA: aperitivo in …JaZZ

TEATRO COCCIA NOVARA: aperitivo in …JaZZ9b4a8bdadab9aff79c0e02dc9bea8656.jpg
domenica 17 febbraio alle ore 11,30

“LEGGERO IN JAZZ”
Lilly Gregari – voce
Gigi Di Gregorio – sax
Corrado Abbate – pianoforte
Fabio de March – basso
Carlo Bernardinello – batteria

Pubblico soddisfatto in uscita dal Teatro Coccia, Domenica 17 Febbraio, dopo un nuovo appuntamento con “Aperitivo in jazz” di questa nuova stagione 2007/2008.

Sono stati eseguiti brani standard, rigorosamente “unplugged”, tratti da un repertorio leggero che abbracciava un periodo dagli anni Trenta fino agli anni Settanta con ottime versioni di “Lullaby of birdland”, “Estate” e una trascinante “Imagine” come finale. Spettacolo raffinato, ma non troppo intellettuale; costruito sapientemente per accontentare un pubblico eterogeneo come quello che ha riempito completamente la platea del Teatro Coccia per questo ennesimo appuntamento mensile con la musica jazz alla Domenica mattina. Ci sarebbe voluta giusto un po’ di energia in più: il pubblico non selezionato del teatro, fatto da spettatori di ogni età e cultura, nei brani più animati sembrava infatti rispondere con molto più calore.

Macchina musicale con un ottimo motore dal battito regolare costituito da Bernardinello e De March (batteria e basso), con una carrozzeria dall’elegante grazia data dalla voce calda e avvolgente di Lilly Gregari, il tutto discretamente accessoriato da C. Abbate al pianoforte e Gigi Di Gregorio al sax che però pare si siano “scaldati” solo verso la fine. Piccolo neo durante il bis dove la Gregari, benché abile nel controllo e nel vocalizzo, poco ha potuto dare cimentandosi con “Almeno tu nell’universo” in cui non è riuscita a restituire quelle emozioni da pelle d’oca che una più ruspante Mia Martini, più potente e dotata in estensione, ha lasciato indelebilmente sulla nostra pelle.

mF

TEATRO COCCIA NOVARA: aperitivo in …JaZZultima modifica: 2008-02-17T18:30:00+01:00da maxfabbri
Reposta per primo quest’articolo